Cittadella di Qaitbay

Cittadella di Qaitbay

La Cittadella di Qaitbay è uno dei famosi monumenti di Alessandria. I Mamelucchi lo eressero nel XV secolo.

Posizione della cittadella di Qaitbay

La Cittadella di Qaitbay sorge su una delle coste del Mar Mediterraneo ad Alessandria d’Egitto. In origine, si trova accanto all’antico faro, una delle Sette Meraviglie del Mondo.

Storia della cittadella di Qaitbay

Gli egiziani completarono la costruzione della fortezza di Qaitbay nel 1477. Il suo fondatore fu il sultano Abu Al-Nasr Sayf ad-Din Al-Ashraf Qaitbay. Si crede che questa struttura sia apparsa sul sito di una delle Sette Meraviglie del Mondo. Gli storici affermano che il faro di Alessandria uscì nello stesso sito. Evidentemente, hanno usato le parti rimanenti del faro stesso per costruire questa cittadella.

La fortezza di Qaitbay era una parte molto importante e insostituibile dell’avamposto nel Mar Mediterraneo. Ci sono state molte prove per catturarlo o distruggerlo. Per tutto il tempo in cui la fortezza è esistita, i sovrani l’hanno completata più di una volta e l’hanno restaurata. Quando gli ottomani si stabilirono potentemente in Egitto, usarono Qaitbay per lo scopo previsto, come tutte le altre fortezze. Quando la Turchia è diventata più debole, la cittadella ha perso completamente il suo scopo diretto: militare. Così, Napoleone e il suo esercito, che invasero Alessandria nel 1798, la conquistarono facilmente.

Più tardi, nel 1805, quando il Pasha Muhammad Ali iniziò a governare in Egitto, restaurò completamente la fortezza di Alessandria. Inoltre, lo riempì di nuove armi moderne, inclusa l’artiglieria costiera. Per la Cittadella, l’arrivo di Muhammad Ali è un “periodo d’oro”. Nel 1879-1882 le truppe britanniche occuparono la fortezza. Di conseguenza, lo hanno danneggiato in modo significativo. E rimase in queste condizioni fino al 1904 fino al regno di re Farouk. Voleva davvero sviluppare la cittadella come un grande centro ricreativo. Durante l’inizio della rivoluzione nel 1952, la fortezza passò nelle mani del Museo Marittimo. Dal 1984, il governo ha effettuato un restauro significativo e su larga scala a Qaitbay.

La struttura della cittadella di Qaitbay

La Cittadella di Qaitbay è una struttura costituita da mura disposte su due file, collegate da passaggi, e sopra di esse si trovano delle torri a forma di cerchio.

Se entri, puoi trovare caserme militari, stanze in cui hanno immagazzinato armi. Inoltre, vedrai le celle per i prigionieri, le aperture per la protezione e le feritoie per le pistole. Questa fortezza ha dei tunnel nella sua parte più bassa. Attraversando i tunnel, è possibile visitare il luogo in cui si rifugiarono i soldati armati. Inoltre, puoi attraversarli fino alla torre principale dell’edificio. La cittadella è posta un piano sopra e il trono del Sultano è al terzo piano. Uscendo sul ponte di osservazione, puoi vedere il mare da un mucchio illimitato di sabbia. In lontananza – vedrai il Mar Mediterraneo, che bagna completamente la maestosa Alessandria. Vedendo tutto questo spettacolo ammaliante, ci si può rendere conto di come l’intero luogo sia ricco di storia.

Nel forte di Qaitbay stesso, c’è un museo dove sono raccolte cose di molte epoche. Ci sono cose dai regni di Napoleone, così come dai tempi degli imperi ottomano e romano.

Attività vicino alla cittadella

Le acque lavanti del mare possono deliziare gli amanti delle immersioni. Certo, sarà interessante per tutti coloro che vogliono vedere incredibili reperti archeologici. Sott’acqua, gli archeologi hanno trovato sculture di sfingi, statue, colonne e molti altri oggetti in periodi diversi. Nel museo, situato vicino alla fortezza, puoi vedere lo scheletro di una balena di 17 metri. L’hanno catturato prima vicino al Cairo. Ci sono anche incredibili abitanti marini e abitanti del fiume Nilo negli acquari. Vicino alla Cittadella di Qaitbay, esiste il Museo Reale dei Gioielli Egizi, un mercato del pesce e un mercato di souvenir.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.