Il tempio di Luxor

Il Tempio di Luxor è un antico complesso di templi egizi situato sulla riva orientale del fiume Nilo nella città di Tebe. Questo tempio fu costruito da Amenhotep III (1390-52 aC) ma completato da Tutankhamon (1336-27 aC) e Horemheb (1323-1295 aC). Infine, fu aggiunto ai templi costruiti durante Ramses II (1279-13 aC). Nello stesso tempo, possiamo trovare un santuario di granito, verso la parte posteriore, che è dedicato ad Alessandro Magno (332-305 aC).

Fino ad oggi, possiamo notare molto chiaramente che questo tempio serve ancora come luogo di culto. Durante l’era cristiana, la sala ipostila del tempio fu convertita in chiesa cristiana. I resti di un’altra chiesa copta possono essere visti ad ovest di questo tempio. Durante questo periodo, la porta che conduceva al santuario di Alessandro fu chiusa e la chiesa si trovava nella seconda corte aperta. Dopo la comparsa dell’Islam come religione in Egitto, il tempio fu sepolto sotto le strade e le case di Luxor per migliaia di anni. Più tardi, un Sufi Shaykh Yusuf Abu al-Hajjaj costruì una moschea sulla parte nord-est di esso. Questa moschea fu accuratamente preservata quando il tempio fu scoperto. Questa moschea è ancora in servizio fino ad oggi.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.