Temple of_karnak in Luxor

Templi Egiziani

Gli antichi egizi costruirono i loro templi per l’adorazione ufficiale degli dei e la commemorazione dei faraoni. Lo hanno costruito nell’antico Egitto e anche nelle zone sotto il controllo egiziano. Per gli antichi egizi, questi templi erano abitazioni degli dei. Secondo l’antica religione egiziana, il re dell’antico Egitto era il figlio degli dei. Quindi, possiamo dire che l’antico egiziano adorava anche il faraone d’Egitto in questi templi. All’interno di questi templi, gli antichi sacerdoti egizi eseguivano una varietà di rituali.

Uso degli antichi templi egizi

L’antico culto egiziano si concentrava su tre elementi importanti: offrire sacrifici agli dei, celebrare feste religiose e superare le forze del caos. Questi rituali furono ritenuti necessari per gli antichi dei egizi per continuare ad aderire al “Maat”, l’ordine divino dell’universo. L’alloggio e il patronato degli dei erano i doveri dei faraoni. Per questo motivo, i faraoni dedicarono enormi risorse alla costruzione e alla manutenzione del tempio. Per ragioni di necessità, i Faraoni delegarono la maggior parte dei loro doveri rituali a un gruppo di sacerdoti. La maggior parte della popolazione non poteva partecipare direttamente ai rituali o entrare nelle zone più sacre del tempio. Tuttavia, il tempio era un importante sito religioso per tutti gli egiziani, che si recavano lì per pregare, per offrire offerte e per chiedere consiglio agli Dei che dimoravano all’interno.

Struttura degli antichi templi egizi

La parte più sacra del tempio era il santuario, che di solito contiene un’immagine di culto e una statua di Dio. Le stanze all’esterno erano più grandi e più elaborate. Con i templi in via di sviluppo, il santuario crebbe nel tempo dai piccoli santuari, nel tardo Egitto preistorico, ai grandi edifici di pietraie, nel regno moderno (1550-1070 aC). Questo edificio è tra i più grandi e consistenti esempi di architettura egiziana. Le antiche architetture egiziane hanno disposto e decorato gli elementi dell’edificio secondo gli schemi di simboli religiosi complessi. Il suo design tipico è costituito da una serie di sale chiuse, tribunali aperti e colonne di ingresso adiacenti al percorso utilizzato nelle processioni delle feste.

Gli egiziani continuarono a costruire templi nonostante il ritiro della nazione e l’eventuale perdita di indipendenza durante l’Impero Romano nel 30 aC. Con l’avvento del cristianesimo, la religione tradizionale egiziana ha affrontato un crescente abbandono e le comunità del tempio sono scomparse tra il IV e il VI secolo. Gli edifici che hanno lasciato hanno sofferto secoli di distruzione e abbandono.

Templi in Egitto

Qui, stiamo elencando un certo numero di antichi templi egizi. Li abbiamo ordinati in base alla loro posizione, iniziando dal sud del paese a nord:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: