Viale di Hurghada Marina

Governatorato di Al-Bahr Al-Ahmar

Il Governatorato di Al-Bahr al-Ahmar è il più grande governatorato in Egitto. Si estende lungo la costa del Mar Rosso e comprende gran parte del deserto orientale. Il suo nome significa “Mar Rosso”. Si estende da circa 29 ° di latitudine sud fino alla frontiera del Sudan. A ovest è delimitato da un deserto pianeggiante. In realtà, la natura della terra in questo governatorato sembra un semplice deserto. Comprende circa un quinto della superficie totale dell’Egitto.

Il confine settentrionale di Al-Bahr al-Ahmar si trova vicino all’estremo sud delle Jalalah al-Bahriyyah Uplands, che raggiungono i 1.275 metri nel governatorato meridionale di Suez. Il prossimo gruppo a sud è l’Al-Jalalah al-Qibliyyah, che si eleva fino a raggiungere un picco di 1.475 metri. Appena a ovest-nord-ovest della vetta si trova il monastero cristiano di Sant’Antonio; attraverso la cresta della catena a sud-est c’è il monastero di San Paolo. Questi due famosi monasteri cristiani si trovano in una città chiamata Zafaraana.

Storia di Al-Bahr Al-Ahmar

Negli anni ’60 i giacimenti minerari iniziarono ad essere sfruttati ad Al-Bahr al-Ahmar. Campi petroliferi offshore e onshore, di cui il più grande è il giacimento Al-Morgan, situato a circa 200 km a sud di Suez. Questi giacimenti hanno prodotto la maggior parte del petrolio egiziano fin dagli anni ’70. Recentemente, altri campi nel Golfo di Suez hanno iniziato la produzione.

Il deserto orientale produce anche amianto, manganese, fosfati, uranio e oro. Al-Quṣeir, il principale porto egiziano nel Mar Rosso, ha grandi depositi di fosfato e una pianta che processa i fosfati estratti per la spedizione. Al-Quseir è anche un servizio come località turistica. Qui, i turisti possono trovare hotel e spiagge meravigliose.

La capitale del governatorato è Hurghada, in arabo, Al-Ghardaqah, un importante centro petrolifero e sede di un giacimento petrolifero. Oggi, Hurghada è la località turistica più famosa di questo vasto governatorato. Altri siti industriali sono Bur Safajah, Hamrawayn e Ayn Sukhnah. Il più tardi è il terminale del Golfo di Suez di un oleodotto per il Mar Mediterraneo e il sito di un porto di carico acque profonde. Il governo egiziano estrae alabastro, porfido, granito e arenaria dalle montagne del deserto orientale.

Un’autostrada lungo la costa del Mar Rosso collega Al-Bahr Al-Ahmar a Suez e più avanti nella capitale dell’Egitto, nel nord. Questa autostrada si dirige a sud verso la frontiera sudanese collegando tutte le città che si trovano nel governatorato. Altre autostrade furono aggiunte per collegare questo governatorato alla Valle del Nilo. Ad esempio, c’è un’autostrada da Safaga a Qena, Luxor, Sohag e Asyut. Inoltre, un’altra autostrada collega Marsa Alam a Edu, Luxor e Assuan. e le autostrade conducono attraverso il deserto fino alla valle del Nilo.

Divisioni amministrative

Il governatorato di Al-Bahr Al-Ahmar è composto da 7 divisioni amministrative o 7 città centrali:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.